Now Festival

Il primo festival del futuro sostenibile

di Redazione

Il futuro sostenibile è Now, ora! Nasce il primo festival dedicato a tutte le pratiche, le esperienze, i progetti, le organizzazioni e le imprese che guardano a un futuro sostenibile. Una kermesse che prevede più di 40 eventi tra incontri, convegni workshop, laboratori, concerti spettacoli e la presenza di 140 espositori.

Il festival, alla sua prima edizione, si svolge a Villa Erba, Cernobbio, sulle rive del Lago di Como il 6-7-8 maggio 2016.

SOSTENIBILE IN CHE SENSO?
Promosso dall’Associazione L’isola che c’è, insieme alla cooperativa Ecofficine e altre realtà associative e in collaborazione con Fondazione Cariplo, Now è un evento dove ambiente, economia, società e cultura si integrano in una visione di futuro sostenibile. «Un luogo dove tutti sono chiamati a diventare protagonisti, dalle associazioni alle imprese, dal mondo imprenditoriale al mondo politico. Questa è la strada a nostro parere per costruire un futuro realmente sostenibile» dichiara Marco Servettini, tra gli ideatori del progetto.
«Sostenibilità, green economy, economia circolare sono temi importanti per la Fondazione Cariplo. Il Festival Now intende coniugarli, facendo incontrare esperti ed enti impegnati in queste sfide. Il nostro sostegno all’iniziativa nasce dalla condivisione di questi contenuti e dal nostro impegno a sostegno del rafforzamento degli enti attivi in campo ambientale tramite il progetto Capacity building. Il Festival sarà un’occasione di formazione e crescita culturale per rendere più efficace l’impegno di tali enti in campo ambientale» dichiara il Presidente di Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti.

LA FORMULA DEL FESTIVAL: 8 PAROLE E MOLTE STORIE PER IL FUTURO

Cos’è Now? È un festival con incontri e occasioni di confronto, è una fiera dove visitando stand è possibile incontrare organizzazioni, associazioni, imprese ma Now è anche una festa pensata con eventi dedicati ai giovani, alle famiglie e ai bambini con laboratori, concerti, spettacoli e installazioni. Le tematiche della manifestazione ruotano intorno a 8 questioni chiave per il futuro e in base a queste sono stati declinati gli incontri e organizzati gli stand: terra, cibo, economia, sicurezza, energia, relazioni, saperi, luoghi. «Abbiamo pensato che un visitatore dovrebbe andarsene con in tasca almeno qualche storia, qualche pratica, qualche esperienza da tenere a mente – spiega Pietro Coerezza di Coblanco Film&Communication, nel gruppo di progettazione del Festival – storie e strade innovative, espressioni di culture e organizzazioni anche molto diverse ma accomunabili per l’attenzione a quello che verrà». Così si può passare da testimonianze di imprese nazionali come Novamont o Icam, a enti no-profit come Rete Clima da storie di associazioni e cooperative a storie di singole persone capaci di sviluppare progetti davvero innovativi e sostenibili.

IL PROGRAMMA DEGLI INCONTRI
Il Festival presenta un programma molto ricco per cui non è possibile illustrarlo in modo efficace se non rimandando al PROGRAMMA COMPLETO e all’elenco di tutti i PROTAGONISTI

SUL RING DELL’ARENA CENTRALE
«La formula prevede convegni, confronti e anche quelli che abbiamo chiamato “incontri sul ring”, che si terranno nell’arena centrale – dice Marzia Loria, di Ecofficine, che ha presentato il programma curato insieme a Francesco Vignarca – Persone portatrici di culture a volte diverse a confronto per individuare condividere e definire il “problema” e magari identificare, pur nelle differenze alcune soluzioni comuni. Anche questa è a nostro avviso una pratica sostenibile importante, lontana da approcci troppo ideologici». Il 3 maggio presso la libreria Feltrinelli di Como il primo incontro pre-festival in programma: Chiara Saraceno ci parla di lavoro.
A Villa Erba, tra gli incontri sul ring dell’arena centrale, sabato 7 maggio alle 11.30 Cecilia Strada Presidente di Emergency e Vincenzo Camporini ex Capo di Stato Maggiore della Difesa discutono sul futuro della sicurezza, sempre sabato alle 10.30 Simone Spezia di Radio 24 si confronta con Jean Allion, Presidente del Movimento per la Decrescita sull’idea di sviluppo economico. Alle 14.00 si discute sulla riforma del terzo settore con Luigi Bobba, Sottosegretario al Ministero del Lavoro, Patrizia Toia, Europarlamentare e Andrea Fora di Federsolidarietà. Tra gli incontri di Domenica 8, alle 11.30 Dino Giarrusso inviato delle Iene e Gianni Barbacetto giornalista del Fatto Quotidiano discutono di informazione come bene comune per capire il futuro. Sempre domenica 8 alle 14.00 Alex Corlazzoli, scrittore e maestro di scuola, e i deputati Pippo Civati e Simona Flavia Malpezzi, si confronteranno sul sapere come motore per un futuro sostenibile. Ancora domenica alle 16.00 Chiara Braga, delegata per il Parlamento alla Cop21 e Mario Agostinelli, Presidente associazione Energia Felice, discutono di energia e sostenibilità ambientale.

LA BLU ECONOMY
L’incontro che forse descrive al meglio il senso del festival, sabato 7 alle ore 14.00, organizzato in collaborazione con Fondazione Cariplo, è quello con Gunter Pauli, l’iniziatore della Blu Economy, che si propone di creare un modello economico sostenibile incentrato sull’imitazione degli ecosistemi e la circolarità dei flussi di materia; un approccio che negli ultimi vent’anni ha ispirato migliaia di imprenditori in tutto il mondo.

now-festival1

CONVEGNI
Molti i convegni organizzati in collaborazione con tutti i partner del festival.
Tra i convegni che si tengono venerdì 6 maggio quello organizzato con Regione Lombardia e dedicato alla Sharing Economy, quello organizzato da Unindustria Como su businness e sostenibilità, un incontro sulle Ecoscuole organizzato da Camera di Commercio, il convegno dedicato all’economia circolare organizzato in collaborazione con Està e Fondazione Cariplo dove intervengono tra gli altri Andrea Di Stefano, Simona Bonafé e Gianni Silvestrini. Rete clima e Fondazione Cariplo presentano un incontro dedicato alle buone pratiche ambientali.
Tra gli incontri di sabato 7 maggio segnaliamo alle 14.30 Legalità, parola del futuro con Roberto Sparagna, Magistrato della DDA di Torino e Davide Mattiello, Deputato membro della Commissione Antimafia organizzato in collaborazione con Libera; un incontro dedicato alla legge nazionale sul Commercio Equo Solidalecon le rappresentanze di tutti gli operatori italiani; l’incontro dedicato alla mobilità lenta sui cammini della Regina organizzato dall’associazione Iubilantes.
Domenica 8 maggio alle 11.00 un incontro dedicato a Come finanziare il futurocon Nicoletta Dentico del CDA di Banca Etica e Maria Antonietta Conte del Ministero dello Sviluppo Economico in un incontro organizzato in collaborazione con Banca Etica, Feder Casse e Unimpresa. Domenica alle 13.30 si discute poi di Come spendere i soldi pubblici con il professor Raul Caruso dell’Università Cattolica, Giovanni Paglia deputato e membro della Commissione Finanze e Giuseppe Capuano, del Ministero dello Sviluppo Economico. Alle 14.00 di domenica un confronto su Migrazioni e accoglienza, con Elly Schlein, Parlamentare Europea, Mario Morcone, Prefetto capo Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione Luciano Gualzetti, Direttore di Caritas Ambrosiana, Paolo Cattaneo, Presidente CNCA Lombardia, in un incontro moderato dal direttore di Nigrizia Efrem Tresoldi.
Molti altri gli incontri e gli eventi durante i tre giorni si discuterà per esempio di legalità con don Luigi Merola, di cittadini e città e di moda sostenibile in eventi organizzati dall’Accademia Galli, di Scuola e futuro nell’evento organizzato dalla Fondazione Provinciale della Comunità Comasca.

GLI EVENTI SERALI
Chiara Gismondi di Luminanda e Franco Passalacqua di Wow Music Festival hanno presentato gli eventi serali dedicati a un pubblico giovane. Coordinato dall’Associazione Luminanda il venerdì sera alle 20.30 Progetto Artificio presenta “Artifisciò”, gran varietà del venerdì sera, con la magia del circo, il fascino dello swing suonato dal vivo, e numeri artistici improbabili, con musicisti, cantautori, giocolieri, teatranti, creature buffe e artisti per una sera. Uno spettacolo di grande successo che ha coinvolto più di cento artisti e che torna in scena proprio al Now Festival. Sabato sera è dedicato tutto alla musica con una serata organizzata da Wow Music Festival in collaborazione con l’associazione L.A.L.T.R.O., Marker e Como Concerti. A partire dalle 21.30 l’evento musicale organizzato per Now Festival vedrà alternarsi sul palco Dumbo Gets Mad, C’mon Tigre e Clap! Clap!, per una serata ritmata che trasporterà il pubblico in un viaggio attraverso sonorità world, elettroniche e psichedeliche.

PER LE FAMIGLIE E I BAMBINI
Il festival è un evento dedicato anche ai bambini e alle famiglie, molti i laboratori e le animazioni previsti, nel programma animazione coordinato da Micol dell’Oro di Presidente di Ecofficine. Tra questi, sabato 7 il laboratorio “Musica maestro”, Animazione musicale per bambini in collaborazione con il Teatro Sociale di Como; una “passeggiata botanica” per Villa Erba a caccia di piante spontanee per illustrare le loro proprietà a cura di Paola Marucci, l’apertura spettacolare di una forma di Parmigiano Reggiano “montano” e una degustazione di 7 diverse stagionature a cura del Caseificio Santa Rita, un laboratorio per la costruzione di orti in bottiglia organizzato dalla Cooperativa Liberi Sogni, letture animate, quattro installazioni curate da Luminanda e dedicate ai temi del festival.

LA RETE GLI ORGANIZZATORI DEL FESTIVAL
«Un futuro sostenibile non può che essere costruito partendo dal confronto diretto a cui devono però far seguito strategie pratiche di condivisione, tra tutti i soggetti che sono in grado di generare cambiamento e di avere un reale impatto sul futuro. Questo significa guardare al mondo dell’economia, della politica, a imprese, enti e istituzioni ma anche a quel mondo del terzo settore fatto di organizzazioni spesso capaci di coinvolgere e indirizzare le energie più preziose della società civile. È con questa stessa formula che abbiamo voluto dare vita a questo Festival.» Con queste parole Stefano Martinelli Presidente dell’Associazione L’isola che c’è, promotrice dell’evento ha voluto introdurre il programma presentando tutte le organizzazioni coinvolte a vario titolo in questa manifestazione.

NOW FESTIVAL DEL FUTURO SOSTENIBILE:
È promosso dall’Associazione L’isola che c’è insieme alla Cooperativa Sociale Ecofficine, l‘Associazione Luminanda, Artificio, Progetto Wow Festival, l’Associazione L.A.L.T.R.O, l’Associazione Como Concerti e Coblanco Film&Communication

in collaborazione con Confcooperative Como e CSV Como, Fondazione Cariplo
È un evento con il Patrocinio di: Provincia di Como, Comune di Como, Comune di Cernobbio
Partner dell’evento sono:
Unindustria Como, Camera di Commercio Como, Unimpresa Unione nazionale MPMI, Fondazione Volta, Novamont, Natival Lab, Lifegate, CVS Lombardia, EStà – Economia e Sostenibilità, Rete Clima, Rete di Economia Solidale nazionale e lombarda, Collaboriamo.org, Fa’ La Cosa Giusta – Terre di Mezzo, Equo Garantito, Assobotteghe, Equomercato, Share now, BCC cantù, Banca Etica, Ascm Agam, Caes, ASF, Villa Erba.
Media partner dell’evento sono:
il quotidiano La Provincia, AAM Terra Nuova, Altreconomia



Sosteneteci. Come? Cliccate qui!

associati 1

.