I volti dei profughi a Belgrado, prigionieri tra le frontiere

Intervista al fotografo Igor Čoko