sheiri rojhelat 17.

Frammenti di Kurdistan

di Linda Dorigo

Mohsen mi confida di aver iniziato ad amare la sua famiglia dopo un incidente in macchina

Erano tutti ubriachi, lui e il suo amico Ramin erano i passeggeri e se la sono scampata per un pelo. Passeggiamo nel parco che profuma di rose bagnate.

Mohsen tiene la sigaretta tra il pollice e l’indice, ogni tanto la nasconde dentro al palmo della mano.

“Fino a quel momento non avevo alcun rapporto con mio padre. Non avevo neppure il suo numero di cellulare”. Dopo l’incidente il padre lo ha raggiunto in ospedale.

“L’ho visto piangere per la prima volta e d’un tratto sono cambiato. Ho capito che non rimane nulla, tranne la famiglia e il suo amore”. Mi fa vedere come ha salvato il numero del papà in rubrica: “il mio cuore”.

Guardo questo giardino e penso di essere fortunata ad essere cresciuta circondata dalla stessa bellezza.



Sosteneteci. Come? Cliccate qui!

associati 1

.