sheiri rojhelat 20.

Frammenti di Kurdistan

di Linda Dorigo

Il confine è chiuso da quasi cinque anni.

Khelan vive qui da quindici anni e ha ricevuto la carta d’identità iraniana solo qualche settimana fa. È irachena, originaria di Narsana, un villaggio che dista poco meno di mezz’ora se il confine fosse aperto.

“Non ci siamo mai considerati stranieri, né lontani” confessa. Khelan ha tre figli, è sposata con Adnan. Dal tetto della loro casa si vede la boscaglia oltre la quale inizia l’Iraq.

Stormi di uccelli bianchi volano al tramonto davanti a noi: “Vengono dall’Iraq – dice sicura Khelan – Forse anche loro hanno parenti qui. Per loro non esistono confini”.



Sosteneteci. Come? Cliccate qui!

associati 1

.