La settimana, in musica

Musica della settimana dal 20 al 25 Agosto

A cura di Gabriella Ballarini

L’esistenza degli altri di Tano Siracusa

Il racconto è articolato e salta e l’incontro scivola e poi ci sono i misteri e un Dio che chissà dov’è e che nome ha. E così ecco che mi sono apparsi i Baustelle e ho smesso di pensare e ho scelto questo pezzo tratto dall’album “L’amore e la violenza” 2017.
Il titolo è “Il vangelo di Giovanni”.
Certe volte l’esistenza si rivela con violenza intorno a me
E non riesco a sopportare

Que siempre hay tiempo di Ilaria Rossetti

Il cammino di Santiago è IL VIAGGIO, sono i chilometri e sì, è anche il tempo.
Jarabe de Palo, Tiempo, anno 2012.
El tiempo no se detiene
ni se compra ni se vende
no se coge ni se agarra
se le odia o se le quiere.

Il senso del viaggiare Narrazione collettiva di Q Code Magazine

Una canzone di Daniele Silvestri per accompagnare questa narrazione collettiva di Q Code Magazine che ci ricorda del viaggio e del ritorno.
Strano come spesso basti un viaggio
Pochi grammi di coraggio un vestito un po’ piu corto
E poi lo sguardo di uno che era di passaggio
Ma soprattutto…
È vero che per essere capaci di vedere
Cosa siamo dobbiamo allontanarci
E poi guardarci da lontano

Lo sterminio come sottinteso implicito di Flore Murard-Yovanovitch

Sono stata a vedere il concerto di Brunori SAS a Brescia e quando è partita questa canzone non sono nemmeno riuscita a cantare, mi sono commossa e ho pensato al mondo che non c’è, a tutto il dolore, a tutto il rancore. E così, questa canzone è finita qui.
E invece no, tu vuoi canzoni emozionanti
Che ti acchiappano alla gola senza tanti complimenti
Canzoni come sblerle in faccia per costringerti a pensare
Canzoni belle da restarci male
Quelle canzoni da cantare a squarciagola
Come se cinquemila voci diventassero una sola.

Noi ci siamo! Occupare per esistere in Via Padova di di Ilaria Brusadelli e Marco Besana

Qui in Via Padova noi resistiamo, conviviamo e ci alziamo ogni mattina anche quando sentiamo che stiamo lottando con mostri più grandi di noi.
Colapesce, 2010. Resistere!

L’umanità che muore di Martina Di Pirro

Canzone scritta da Nino Rota nel 1961 per il fil di Antonio Pietrangeli “Fantasmi a Roma”.
Ecco, non ho saputo trovare altro, ho pescato nella storia di una città per cantare parole, che mai comunque saranno sufficienti, difficilmente ascoltate.
Canto per chi non ha fortuna
Canto per me 
Canto per rabbia a questa luna ‎
Contro di te 
Contro chi è ricco e non lo sa 
Chi sporcherà la verità ‎
Cammino e canto 
La rabbia che mi fa 
‎Penso a tanta gente nell’oscurità 
Alla solitudine della città 
Penso alle illusioni dell’umanità 
Tutte le parole che ripeterà 

La matita di Enrico Natoli

Come un fiore.



Sosteneteci. Come? Cliccate qui!

associati 1

.