La settimana, in musica Speciale “Com’è profondo il lago”

Questo Sabato la colonna musicale di Q Code Mag diventa colonna sonora della narrazione di Matteo Spertini. Buon ascolto e buon nuovo anno con noi.

A cura di Gabriella Ballarini

Com’è profondo il lago #0

Delle cose nascoste.
Di un tocco di jazz.
Di quello che c’è e di cui nessuno parla.

Com’è profondo il lago #1

Scusa, non ho capito, puoi ripetere?

Com’è profondo il lago #2

Siamo qui. Per qualsiasi ragione siamo in un film di Guy Ritchie o almeno è questo che immaginiamo.
From far away, stays for a day.

Com’è profondo il lago #3

I miei occhi ti hanno vista e rivista e vista ancora una volta.

Com’è profondo il lago #4

Il mio sorriso, il suo sorriso.

Come è profondo il lago #5

Casa mia non esiste.
Casa mia è alla fine di un viaggio.
Casa mia è il viaggio. Itaca.

Come è profondo il lago #6

L’aiutante segreto dice.
Uomo – TV – Paesino del nord: Arcade Fire – Antichrist Television Blues.



Sosteneteci. Come? Cliccate qui!

associati 1

.