Tutti gli articoli di Claudia Bettiol


Nata lo stesso giorno di Gorbačëv nell'anno della catastrofe di Chernobyl, sono una slavista di formazione. Grande appassionata di architettura sovietica, dopo un anno di studio alla pari ad Astrakhan, un Erasmus a Tartu e un volontariato a Sumy, ho lasciato definitivamente l'Italia per l'Ucraina, dove attualmente abito e lavoro. Collaboro con East Journal e Osservatorio Balcani e Caucaso, occupandomi principalmente di Ucraina e dell'area russofona.

La rivoluzione sul granito, il primo Maidan ucraino

L’idea di indipendenza divennero indubbiamente punti di forza nelle diverse repubbliche sovietiche, dai Baltici al Caucaso, che iniziarono ad articolare richieste di maggiore autonomia nazionale già nei primi anni Ottanta