Sentiti Libera. Covid-19, cresce il rischio corruzione nel sistema sanitario

di

7 Maggio 2020

Il nuovo podcast di Q Code Mag e Libera Bologna con la voce di Alberto Vannucci, direttore del Master in Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Covid-19, il  sistema sanitario italiano è stato al centro dell’interesse mediatico degli ultimi mesi. L’attenzione di tutti si è concentrata sulla gestione in crisi dei reparti di pronto soccorso e sui numeri insufficienti di posti in terapia intensiva. 

Ma ci sono anche altri tipi di rischi: tra questi, quello che riguarda la corruzione nel sistema sanitario, che in questa fase critica rischia di rafforzarsi maggiormente. Tra cattiva amministrazione, infiltrazione delle mafie e gravi conseguenze sociali ed economiche.

Abusi, scorretto uso di risorse, cattivo potere di spesa e truffe sono tutti fenomeni corruttivi che hanno forti ricadute sulla qualità dei servizi socio-sanitari offerte dalle aziende sanitarie locali.

Ne parliamo nel nuovo podcast di Sentiti Libera, il progetto a cura di Q Code Mag e Libera Bologna, con la voce di Alberto Vannucci, direttore del Master in Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione, intervistato da Lorenzo Pirozzi.