Chi siamo

Q Code Magazine è un progetto editoriale collettivo, che predilige la forma del giornalismo narrativo, del reportage, della multimedialità.

E’ stato fondato da Angelo Miotto, Christian Elia, Nicola Sessa e Gianluca Cecere, ed è andato online il 10 giugno 2013.

La linea editoriale di Q Code: diritti, geopolitica, cultura. In direzione ostinata e contraria, senza dimenticare mai che non esistono poteri buoni.

In redazione:
Angelo Miotto – direttore, Christian Elia – condirettore
Lorenzo Bagnoli, Gabriella Ballarini, Leo Brogioni, Clara Capelli, Maria Izzo, Costanza Lasagni, Antonio Marafioti, Elena Maranghi, Irene Merli, Luca Musso, Enrico Natoli, Cora Ranci, Luca Rasponi, Paolo Riva, Francesca Rolandi.

 

La prima home page di Q Code Mag – 10 giugno 2013, creata dal fotografo Gianluca Cecere, grazie anche ai consigli di Do Bricchi

 

Q Code Mag è frutto del lavoro volontario di decine di persone, sparse in Italia e nel mondo. Riteniamo il giornalismo un lavoro che merita la dignità di tutti i lavori e i lavoratori, ciascuno dei suoi contributors non vive di Q Code, ma siamo convinti che uno spazio di libertà per esprimersi su formati e temi che sempre meno trovano spazio nel giornalismo mainstream sia necessario.

Per questo tutti, dai direttori ai collaboratori, non percepiscono alcun compenso, ma continuano a lavorare a un giornale dove nessuno sfrutta nessuno, ma tutti mettono il loro tempo a disposizione. La comunità di Q Code Mag è un’associazione culturale, Q Code Social Club, che potete sostenere cliccando su questo link.

Il vostro contributo servirà a coprire le spese di gestione del sito e verrà reinvestito sempre in Q Code e in nuovi progetti, che proviamo a sostenere con bandi e collaborazioni, per cui gli attori coinvolti di volta in volta ricevono un compenso per il loro lavoro.

 

La seconda veste grafica di Q Code Mag – visita l’archivio della rivista dal giugno 2013 al giugno 2018

 

Il logo è stato curato da Cecilia Di Gaddo

Questo sito, online dall’11 giugno 2018, è opera di Enrico Natoli

 

Contatti:
redazione@qcodemag.it
Q Code Magazine su Facebook
QcodeM su Twitter
Qcodemag su Instagram