Tutti gli articoli di Sofia Nardacchione


Avatar
Dal 2014, grazie a Libera e alla collaborazione con alcune testate giornalistiche locali, mi occupo di cronaca giudiziaria e di inchieste sul tema delle mafie in Emilia Romagna. Mi piace leggere i libri nel luogo dove sono ambientati, anche se la maggior parte delle volte mi accontento di immaginarlo.

Covid19 e gli effetti psicologici dimenticati

Nel pieno dell’emergenza sanitaria in corso, c’è una sottovalutazione delle conseguenze psicologiche. Il rischio è di avere intere comunità in una condizione di stress post-traumatico. L’intervista allo psicologo Diego Manduri.

Sentiti Libera. La strage di Pizzolungo, 35 anni dopo

La prima di quattro puntate del podcast di Q Code e Libera Bologna per raccontare l’attentato del 2 aprile 1985. Una strage ancora senza verità e giustizia.

Trasmissioni di memoria

Podcast. Il 21 marzo, le vittime innocenti delle mafie e Sentiti Libera, il nuovo progetto realizzato con Libera Bologna

Sentiti Libera, i nuovi podcast con Libera Bologna

Q Code Mag e Libera Bologna insieme per un progetto di podcasting sulle mafie. Una collaborazione che presto sarà presente su una nuova sezione podcast di Q Code Mag

L’esecuzione della verità

Un ragionamento sul giornalismo d’inchiesta a venticinque anni dalla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Universale. Diritti. Umano.

La Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo compie 70 anni. E non è mai stata così moderna e necessaria

Bologna, un crocevia dei traffici di droga

Mettere nero su bianco i fatti che riguardano la presenza mafiosa nel territorio di Bologna: è questo lo scopo dei dossier di R.I.G.A. Report e Inchieste di Giornalismo Antimafia, a cura di Libera Bologna e Libera Informazione.
Il primo dei dossier riguarda le droghe e il narcotraffico a Bologna, città crocevia dei traffici: è sempre stato così e lo è anche per le droghe, che passano per il capoluogo emiliano con flussi continui.