Tutti gli articoli di Sofia Nardacchione


Dal 2014, grazie a Libera e alla collaborazione con alcune testate giornalistiche locali, mi occupo di cronaca giudiziaria e di inchieste sul tema delle mafie in Emilia Romagna. Mi piace leggere i libri nel luogo dove sono ambientati, anche se la maggior parte delle volte mi accontento di immaginarlo.

Sentiti Libera. Moby Prince, una strage ancora senza colpevoli

Sono passati trent’anni dal disastro nella rada di Livorno del 10 aprile 1991. Il podcast con l’intervista a Francesco Sanna

Riportando tuttə a casa – Il Recovery Fund alla prova degli appetiti mafiosi

I soldi del Recovery Fund fanno gola a tanti. Conoscere profilo e meccanismi delle mafie moderne permette di capire come […]

Sentiti Libera. Mafie e crisi, l’espansione criminale in tempi di emergenza

Dall’emergenza sanitaria alle crisi economica, sociale e ambientale, la serie di tre podcast che racconta l’infiltrazione mafiosa a partire dalla pandemia di Covid-19

Sentiti Libera. Strage di Pizzolungo, frammenti di verità

Il podcast completo di Q Code Mag e Libera Bologna sull’attentato del 2 aprile 1985, dopo la sentenza del quarto processo

Sentiti Libera. Se vince la mafia

Il nuovo podcast a cura di Libera Bologna e Q Code Mag con l’intervista a Davide Mattiello, autore del libro ambientato in un futuro distopico

Sentiti Libera. Regolarizzazione del lavoro nero, un’occasione mancata

Il nuovo podcast a cura di Libera Bologna e Q Code sulla sanatoria dei lavoratori irregolari, con l’intervista al presidente di Avvocato di Strada Antonio Mumolo

Sentiti Libera. 2 agosto 1980, quarant’anni dalla Strage di Bologna

Il podcast a cura di Libera Bologna e Q Code Mag in occasione del 40° anniversario dell’attentato, con le voci di chi l’ha vissuto in prima persona

Sentiti Libera. Solo andata: le migrazioni ai tempi del Covid-19

La situazione sanitaria ha modificato il fenomeno delle migrazioni e la sua percezione, ma anche le vite delle e dei migranti. Il podcast a cura di Libera Bologna e Q Code Magazine

Sentiti Libera. Strage di Ustica, quarant’anni dopo

Il 27 giugno 1980 l’aereo DC9 Itavia viene abbattuto durante il volo da Bologna a Palermo. A distanza di quarant’anni, non sono ancora stati individuati i responsabili.
Il podcast con l’intervista a Cora Ranci